I vantaggi di essere partner Cata - TechCompany360

System integrator

I vantaggi di essere partner Cata



Cata Informatica, Star partner di TeamSystem, è diventata centro di supporto e di assistenza per realtà di piccole dimensioni interessate a lavorare con il vendor

Gianluigi Torchiani

26 Apr 2021


Il mondo dell’ICT italiano è sempre stato caratterizzato da un’accesa competizione tra i diversi operatori della filiera, in particolare tra le Tech Company che si occupano fisicamente della realizzazione dei progetti di innovazione digitale presso le aziende clienti. I system integrator hanno infatti sempre cercato di sostituirsi ai propri concorrenti per ottenere commesse e progetti più o meno importanti, facendo leva sulla qualità del proprio servizio ma anche su relazioni personali e fiduciarie costruite nel corso del tempo. Molto pochi, invece, sono stati i casi di collaborazione tra operatori della stessa area. Ora qualcosa, lentamente, sta cambiando: lo dimostra il caso di Cata Informatica, azienda che sta organizzando una rete di partner sul territorio nazionale.

Di cosa si occupa Cata Informatica

Ma andiamo con ordine: come racconta Mattia Macellari, direttore Commerciale di Cata Informatica, “La sigla Cata significa consulenza aziendale tecnico applicativa. Nel nostro DNA c’è da oltre 35 anni la capacità di investire in persone, tecnologia e soluzioni software, a servizio delle Pmi. In particolare, in questi ultimi anni siamo stati capaci di unire le nostre competenze molto specializzate in ottica informatica e software con le skill approfondite sul funzionamento dei processi delle imprese. Questo approccio ha consentito di proporci alle imprese come il system integrator specializzato per le Pmi per l’implementazione di quella che è la loro spina dorsale informatica, vale a dire il software gestionale, che è poi la base su cui costruire una strategia di digitalizzazione dei processi aziendali”. Cata Informatica può inoltre vantare competenze specifiche in ambito produttivo, in particolare in ottica 4.0. Altra area di business è il CRM, che viene affrontato con una business unit dedicata. Infine, il gruppo è attivo anche sul fronte della dematerializzazione documentale.

L’ERP di TeamSystem come core business

Non c’è dubbio, però, che l’ERP costituisca il cuore dell’offerta di Cata Informatica, che ha fatto in questo ambito una scelta precisa: l’unico vendor proposto è TeamSystem, di cui l’azienda è diventata partner Star. Questo riconoscimento significa che Cata vanta una conoscenza profonda dei gestionali di TeamSystem, con la capacità di prendersi cura della gestione e della realizzazione integrale dei progetti ERP presso i clienti finali. “La prima nostra macroarea di intervento è la profonda conoscenza dell’applicativo ERP TeamSystem, che sappiamo portare alle Pmi, soprattutto quelle attive nell’ambito produzione, che oggi sono spesso impegnate in un processo di trasformazione in ottica Industria 4.0”, evidenzia Macellari. L’introduzione di un sistema ERP in azienda, ovviamente, segue ogni volta un percorso peculiare e specifico, a seconda delle caratteristiche e peculiarità di ogni singola azienda. Al contempo, Cata Informatica cerca di capitalizzare le sue esperienze applicative e tecniche per aumentare l’efficacia ed il controllo del singolo progetto.

Un centro di competenze e di supporto

Una strategia che ha sinora dato i suoi frutti: “Cata Informatica è un’azienda solida e con numeri in crescita. Quest’anno abbiamo aperto nuove sedi a Treviso per seguire clienti del Nord Est e abbiamo in programma di estendere ulteriormente la nostra capillarità, grazie alla stipula di accordi di partnership con alcuni system integrator presenti sul territorio nazionale”. In effetti, CATA, in quanto Star partner di Team System, è stata delegata alla cura e al supporto di alcuni reseller e system integrator di piccole dimensioni, che non avrebbero altrimenti né la forza né le competenze per realizzare in autonomia dei progetti ERP. Questo tipo di progetto ormai coinvolge aspetti sempre più determinanti per il business e le dinamiche di funzionamento di un’impresa. Al momento, Cata Informatica supporta cinque di queste realtà sul territorio nazionale, ma l’obiettivo è di arrivare a quota 10 entro la fine del 2021. I benefici di questa peculiare partnership sono di duplice natura: “il valore aggiunto di questo modello è di diffondere competenze con l’obiettivo di potar il miglior servizio al cliente finale tramite il partner del territorio specificoIn buona sostanza, siamo organizzati per fornire a queste realtà tutto il supporto necessario per fare attività di presales, nonché effettuare le opportune configurazioni hardware e software, mettendo a disposizione le nostre competenze specifiche. D’altra parte, i piccoli rivenditori, ormai, faticano a interfacciarsi direttamente con vendor così importanti: noi abbiamo un po’ il ruolo di metterci nel mezzo, amplificando al contempo la nostra forza commerciale”.

Un ecosistema per la condivisione di competenze

Ma Cata Informatica vuole andare oltre alla semplice creazione di una rete, lavorando piuttosto alla nascita di un vero e proprio ecosistema, dove sia possibile condividere tra tutti i partecipanti competenze e know how, sotto tutti i punti di vista: amministrativo, sales e post-vendita. “Se uno dei nostri partner possiede competenze specifiche in un determinato settore di attività, la nostra idea è che possa arrivare a condividerle con l’intera rete, in modo tale che questo know how possa essere portato a vantaggio di tutti gli altri soggetti. In quest’ottica il nostro obiettivo per il 2021 è quello di creare una rete sulle principali regioni italiane che possa offrire la migliore tecnologia per le Pmi”, conclude Macellari.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

I vantaggi di essere partner Cata

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *