NTT Ltd concentra competenze per abilitare la trasformazione digitale
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Tech Company

NTT Ltd concentra competenze di innovazione per dare risposte al mercato che cambia



Loris Frezzato

12 Mar 2020


Roberto Del Corno, Senior Vice President Global Business Europe di NTT Ltd

Il cambio di passo dei mercati globali impone un’accelerazione verso l’innovazione delle aziende, sia locali, sia multinazionali. Un’innovazione dalla quale ci si attende ottimizzazione dei processi, del go to market, della gestione, fino alla produzione stessa. Va da sé che un fornitore IT tradizionale non può più essere adatto alle nuove esigenze espresse dalle aziende clienti. Il business transazionale non è più l’elemento caratterizzante di un system integrator di oggi, che sempre di più deve proporsi come vera e propria Tech Company, appropriandosi o attorniandosi di competenze nuove e nuove modalità di approccio. Questo è quanto ha fatto NTT Ltd, una delle diramazioni principali, insieme a NTT Data, del colosso nipponico NTT Inc, che si è posto come obiettivo la trasformazione digitale di aziende, città, Paesi, con l’ambizione dichiarata di rendere il mondo più “smart”.

NTT Ltd è oggi una realtà da 11 miliardi di dollari di fatturato e che impiega 40.000 persone che è caratterizzata dall’avere storiche competenze a livello infrastrutturale e ha riunito al suo interno ben 32 marchi, tra i quali Dimension Data, NTT Communication e NTT security.

Un’evoluzione per seguire la trasformazione digitale dei clienti

«È un processo di integrazione e di cambio nome che non si ferma però solo all’aspetto organizzativo – tiene a specificare Roberto Del Corno, Senior Vice President Global Business Europe di NTT Ltd -, ma rappresenta una vera e propria evoluzione del modo di porci sul mercato, che sfrutta competenze specifiche delle singole aziende per dare una risposta completa alle esigenze dei clienti, nell’ottica di ecosistema di skill avanzati».

Roberto Del Corno, Senior Vice President Global Business Europe di NTT Ltd

Non è la trasformazione di un operatore da system integration a service provider o viceversa, ma piuttosto di una serie di aziende con storie e offering diverse che stanno confluendo per creare una grande realtà di information technology a tutto tondo, con una vera offerta end to end completa, dall’infrastruttura di base all’application management. «Un’azienda nuova che vuole valorizzare le capabilities delle varie anime che la compongono» sottolinea Del Corno.

Investimenti in innovazione per un offering che abilita la trasformazione digitale

Una nuova azienda, NTT Ltd, in cui forte è l’impegno in termini di innovazione, dove vi vengono investiti miliardi di dollari all’anno con lo scopo di proporsi come punto di riferimento che vada oltre alla fornitura di infrastrutture ma che sia a tutto tondo sulle esigenze di trasformazione digitale dei clienti. Investimenti che, oltre a riguardare gli skill, sono anche, e fortemente, tangibili, portandola a diventare tra i primi provider di Data Center al mondo. Data Center di proprietà, sparsi in tutto il mondo, dai quali l’azienda offre servizi di ogni tipo e di ogni genere.

Si parla di servizi gestiti rilevanti, che arrivano fino al limite del management dell’applicazione, ma NTT Ltd non smette comunque di offrire ancora  importanti servizi di system integration per l’infrastruttura, dal networking alla security fino al workplace. Servizi “tradizionali” per i quali, però, l’approccio attuale è completamente diverso che in passato, non più transazionale ma  estremamente attento dall’esigenza, da cui partire per trovare la soluzione più adatta.

WHITEPAPER
I Servizi Gestiti possono essere un’attività estremamente redditizia. Quali gli strumenti utili?

Su questo nuovo approccio NTT Ltd ha da poco inaugurato a Bruxelles un Innovation Center, uno showcase con smartbuilding e con soluzioni specifiche che vengono illustrate ai visitatori, ma che serve come spunto per la realizzazione di progetti ad hoc per i clienti. Oggi NTT Ltd ha infatti sviluppato modalità e competenze consulenziali, anche per l’offetta infrastrutturale, che deve essere collocata all’interno di un percorso di innovazione del cliente.

R&D con la concretezza del business. Così NTT Ltd abilita la trasformazione digitale

«L’innovazione e la sua traduzione in concreti strumenti di business per le aziende sono al centro della nuova strategia di NTT Ltd – puntualizza Del Corno -. E su questo stiamo investendo molto: abbiamo un Research & Development Center in Giappone, dove si parla di quantum computing, di innovazione e che impiega 5.000 scienzati il cui compito è studiare. Un Research Center negli USA, poi, ha l’obiettivo di trarre il massimo dagli studi del centro giapponese e tradurlo per il mondo business. A questi si aggiunge poi un Centro Disruption, sempre negli USA, dove si pensano soluzioni che siano disruptive per il business. Tutte queste competenze vengono poi messe a disposizione del mercato, nell’ottica di creare soluzioni per uno smart world, con smart cities, smart manufacturing, smart healthcare. Che ormai non sono più concetti futuribili, ma già concreti e presenti, che integrano AI, IoT, temi che stanno entrando nel linguaggio comune anche delle aziende».

Tante competenze specifiche ma a beneficio comune

Più centri di competenza specifici per soluzioni verticali, ma tutti interconnessi tra di loro in modo da creare una sinergia che altrimenti ne vanificherebbe l’efficacia. Ogni centro, ogni azienda del gruppo, coltiva le proprie competenze, per poi condividerle centralmente ed evitare che si creino isole separate. Competenze condivise per la creazione di soluzioni integrate, a disposizione dell’intera forza vendita di NTT.

Con questa logica non si fermeranno le acquisizioni del gruppo, anche in Italia, sia per garantire una maggiore copertura geografica, sia per una crescita che comprenda nuovi skill verticali.